RISOTTO ALLA ZUCCA GORGONZOLA FUNGHI E MIELE

 

 
Con questo piatto diamo il benvenuto all’autunno “Il Risotto alla Zucca”, un classico della nostra cucina. Arrichito con i funghi e mantecato con il gorgonzola. 
Impiattato sopra un velo di passato di zucca,  poi fatto cadere sopra un filo di miele di Castagno ed in fine la pancetta croccante laccata sempre con il miele di Castagno, tutto questo conferirà l’equilibrio e la sapidità giusta alla dolcezza del piatto.
Un risotto davvero sfizioso, e allora approfittiamo dei prodotti che questo periodo autunnale ci dona.
 
 
Ingredienti per 4 persone;
 
240 g di riso Vialone Nano
500 g di zucca
50 g di gorgonzola dolce
50 g di gorgonzola piccante
40 g di burro
20 g di miele di castagno
6 fette di pancetta affettata finemente
2 cucchiai di cipolla tritata
4 funghi porcini giovani e sodi
1 rametto di rosmarino
2 foglioline di salvia
sale e pepe
olio extravergine d’oliva
 
Ingredienti per il brodo vegetale;
 
1 litro di acqua
1 cipolla bionda piccola
1 costola di sedano
1 carota
qualche gambo di prezzemolo
4 chicchi di pepe
sale
 
Procedimento;
 
Mettere sul fuoco una piccola pentola con 1 litro di acqua e tutti gli odori, al momento del bollore aggiungere il sale.
Coprire e far bollire a fuoco basso per 40 minuti, filtrare e mettere da parte.
Ridurre a dadolini la zucca pulita e sbucciata, cuocerla dolcemente sul fuoco in una padella  con olio e burro, il rametto di rosmarino e le foglioline di salvia, salare pepare e portare a cottura.
 
Trasferire in un ciotolino metà zucca, frullare con il mix l’altra metà, aggiungere un po’ di olio e aggiustare di sale e pepe, sbattere bene il frullato e mettere tutto da parte.
Nella stessa padella spadellare i funghi senza aggiungere olio, salare e pepare, togliere dal fuoco e mettere da parte.
Posizionare la pancetta su una placca rivestita di carta da forno, renderla croccante in forno a 190° C , laccare la pancetta ancora calda solo quando la togliamo dal forno.
In un padellino sul fuoco  soffriggere dolcemente senza farla colorire la cipolla tritata con un po’ di burro e un po’ di olio, se serve aggiungere un po’ di acqua.
In un’altra padella capiente tostare il riso a fuoco medio senza nessun condimento, rigirarlo continuamente per non farlo colorire troppo.
Aggiungere il soffritto di cipolla al riso, iniziare ad aggiungere il brodo caldo sempre mescolando. (non amo sfumare i risotti con il vino, se lo faccio, metto il pentolino con il vino sul fuoco portandolo a bollore facendolo evaporare, questo permetterà così di non lasciare acidità al piatto.
Portare a cottura il riso sempre rigirando facendolo ritirare il brodo prima di aggiungere la dose successiva. Terminare la cottura, (circa 18 minuti) assaggiare e se serve aggiustare di sale e pepe.
Ritirare dal fuoco e mantecare il riso con i due gorgonzola, se serve aggiungere un poco di brodo, incorporare al riso la zucca e i funghi cotti precedentemente e mescolare.
 

Impiattare il riso: mettere al centro del piatto due cucchiai di zucca frullata come si vede dalle foto, sbriciolare sopra un po’ di pancetta croccante, adagiare al centro il risotto, decorare con le fette di funghi spadellate, la pancetta laccata e terminare con un filo di miele di castagno.
 
 
 
 
 
 
(Visited 84 times, 1 visits today)

Comments

Be the first to comment.

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>