PANINI CINESI AL VAPORE (MANTOU)

I montou, panini tipici della cucina cinese… Fatti con un impasto base tipo la nostra focaccia, cotti poi al vapore, risulteranno di colore quasi bianco e la sua consistenza veramente soffice.

La Francesina, (ricetta dell’Artusi  del lesso rifatto.) Ma chi lavrebbe mai detto che una ricetta così tradizionale si sposasse perfettamente con i panini Cinesi al vapore (montou) e un’idea veramente interessante.

 

Ingredienti;

220 g di farina 0 (io Gran Prato)
60 g di latte intero fresco
50 g di acqua
10 g di olio di riso
7 g di sale
5 g di zucchero
2 g di lievito di birra
cestello in Bambù opposito per la cottura a vapore
carta da forno

 

Procedimento;

Setacciare in una ciotola la farina. Scaldare sul fuoco leggermente il latte e l’acqua.
Mettere in una tazza  il lievito di birra, aggiugere la miscela di latte e acqua tiepidi, 20 g di farina presi dal totale e lo zucchero.
Mescolare con un cucchiaio amalgamando bene ottenendo un miscuglio liquido. Coprire la tazza con la pellicola e lasciare riposare il tutto per 30 minuti.
Fare un buco al centro della farina, versarevi il miscuglio liquido leggermente lievitato e mescolare, aggiungere il sale e i 10 g di olio di riso. Mescolare amalgamando il tutto, trasferire  l’impasto su il piano di lavoro e impastare a lungo ottenendo un impasto liscio e omegeneo. Trasferirlo in una ciotola, coprirlo con la pellicola e lasciarlo lievitare per qualche ora finchè non sarà triplicato.
A triplicazione avvenuta, trasferire l’impasto sul piano di lavoro leggermente infarinato, stenderlo con il mattarello ottenendo un rettangolo, fare una piega a tre e stendere di nuovo ottenendo un rettangolo di circa 25 x 30. Arrotolare formando un rotolino come si vede dalle foto, dividerlo in 8 pezzi uguali ottenendo così i panini. Ricavare dalla carta da forno 8 quadrati, posizionarli dentro i due piani del cestello,(questo serve per non far attaccare l’impasto al cestello) mettere sopra ad ognuno un rotolino di pane e coprire con il coperchio. Per favorire la lievitazione, scaldare sul fuoco in una padella della stessa grandezza del cestello di Bambù con un po’ di acqua, toglierla dal fuoco e posizionare sopra al vapore il cestello per 1 ora. Togliere il cestello dalla padella, controllare i panini che avranno già iniziato a levitare, mettere ancora un po’ di acqua nella padella, riposizionarla sul fuoco, portarla a bollore e riposizionare sopra il cestello. Abbassare la fiamma far sobbollire piano provocando così il vapore giusto per cuocere i nostri panini. Lasciarli cuocere per 1 ora senza mai aprire il coperchio.Ed ecco quà dopo un’ora i nostri panini cotti, morbidi e soffici soffici, servirli tiepidi come un normale pane di accompagnamentoe, oppure farcirli a piacere, il suo gusto neutro permetterà fantastici e fantasiosi abbinamenti.Questo e il mio abbinamento nato per caso, gli ho farciti con la Francesina come la chiamamo noi in Toscana, è un semplice lesso rifatto, la ricetta è tratta dal libro dell’Artusi. Realizzarli in forma più piccola possono diventareveramente un piacevole Finger Food.

 

(Visited 240 times, 2 visits today)

Comments

Be the first to comment.

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>