PANE ALLA TISANA DI PISELLO BLU’

il pane | 1 Gennaio 2020 | By

Queste sono le notizie che ho trovato su internet su questa fantastica pianta. Nella mia zona non sono riuscita a reperirla, ormai la voglia e la curiosità di sperimentare il mio pane blù era troppa e allora. Amazon in 2 giorni a risolto il mio problema. Ecco quà il mio pane blù, che soddisfazione!!!!

Tè del fiore del pisello di farfalla è privo di caffeina erbe tè o tisana, bevanda composta da un decotto o infuso delle foglie del Clitoria ternatea pianta e citronella essiccata. Il ternatea è anche conosciuto come il pisello di farfalla, Cordofan blu-pisello, Egle, pisello o Asian pigeonwings.
Derivato da una pianta che è comune alla maggior parte dei paesi del sud-est asiatico tè del fiore del pisello di farfalla è stata prodotta per secoli, ma solo recentemente introdotte per bevitori di tè all’esterno dell’area indigena. Tè del fiore del pisello di farfalla conserva molte delle proprietà medicinali di Clitoria ternatea così come estrarre il colore azzurro intenso dei petali che ha reso la pianta un colorante popolare per secoli. Uno degli aspetti del tè è il fatto che il liquido cambia colore in base al livello di pH della sostanza aggiunto ad esso, per esempio, l’aggiunta di succo di limone al tè diventerà viola.

 

 

 

 

Ingredienti;

500 g di farina 0 (io Gran Prato)
365 g di infuso (ottenuto dll’infusione del fiore essiccato del pisello blù Tailandese)
50 g di licoli rinfrescato e maturo
15 g di fiori essiccati di pisello blù
8 g di sale

Una pentola di ghisa o di vetro adatta alle cotture in forno.

Procedimento

Mettere un pentolino sul fuoco con 320 g di acqua, portarla quasi al bollore, aggiungere i fiori di pisello farfalla e lasciare in infusione facendo raffreddare. Quando l’acqua sarà fredda, filtrarla e strizzare i fiori per far cedere ancora colore.
Rimettere sul fuoco il pentolino con 50 g di acqua, portarla a bollore e aggiungere i fiori strizzati poi far raffreddare, strizzare di nuovo, filtrare il liquido e aggiungerlo alla restante acqua.

Iniziare l’impasto la sera facendolo così lievitare l’impasto tutta la notte.
Setacciare in una ciotola capiente la farina, fare un buco al centro inserire i 50 g di lievito (licoli), metà infusione blù e con un semplice cucchiaio iniziare ad amalgamare, far riposare per 30 minuti. Trascorso il tempo di sosta, aggiungere tutta l’acqua, amalgamare nuovamente con il cucchiaio formando così l’impasto come si vede dalle foto. Coprire e far lievitare a temperatura ambiente 18/20°C fino al mattino.Il mattino successivo trasferire l’impasto sul piano di lavoro infarinato, fare una serie di pieghe coprire e far riposare 30 minuti. Riprendere l’impasto e formare il pane come si vede nelle fotoArrotolare stretto, posizionarlo in un cestino infarinato e farlo lievitare, ci vorranno circa 2 ore. Mettere dentro il forno la pentola coperta, scaldarlo a  250° C, ribaltare l’impasto su un foglio di carta da forno ( questo ci servirà per trasferire il pane dentro la pentola), fare i classici tagli, togliere la pentola dal forno

 

(fare molta attenzione è bollente) togliere il coperchio, mettere dentro il pane, coprire subito la pentola con il coperchio e rimetterla in forno. Cuocere con il coperchio per 20 minuti, poi toglierlo e continuare la cottura per altri 15 minuti, in fine togliere il pane dalla  pentola posizionarlo su la gratella del forno, abbassare la temperatura a 230° C e farlo cuocere altri 10 minuti. Abbassare ora il forno a 200, mettere un mestolo allo sportello e farlo asciugare per 10 minuti poi sfornare, posizionarlo in un cestino in verticale e far raffreddare.

Vi aspetto per la prossima ricetta.

(Visited 1.049 times, 1 visits today)

Comments

Be the first to comment.

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>