TRECCIA DI PANE CON LIEVITO MADRE LIQUIDO

Ecco quà un pane molto semplice da realizzare, con una mollica giustamente alveolata gustosa e saporita, e una forma che vi conquisterà senzaltro. Questa forma mi ricorda molto gli scaffali delle panetterie… Boulangerie… francesi, dove tengono esposti le loro varie forme di pane in cui loro sono veramente maestri.

 

Ingredienti:

 

350 g di farina 0
150 g di farina integrale macinata a pietra setacciata 3 volte
325 g di acqua
150 g di licoli (lievito liquido) rinfrescato due volte
5 g di malto
8 g di sale

Procedimento:

Setacciare la farina integrale per tre volte con un setaccio a maglia molto fitta.

Sciogliere il sale in 25 g di acqua.

Impastare nella ciotola della planetaria con il gancio, le farine, il malto, i 300 g di acqua facendo incordare l’impasto a media velocità.

A impasto formato, aggiugere il lievito madre ( licoli ), il sale sciolto nei  restanti 25 g di acqua.
Impastare a media velocità facendo incordare come si vede nella foto, portartando l’impasto a una temperatura di 26 C °. Lasciare riposare l’imapsto nella ciotola per 30 minuti, poi fare una serie di pieghe in ciotola e lasciarlo riposare ancora per 30 minuti.
Trascorso il tempo di riposo rovesciare l’impasto sul piano di lavoro infarinato, fare una serie di pieghe, metterlo in una ciotola, coprirlo con la pellicola e farlo riposare per 1 ora, poi trasferirlo in frigorifero a maturare per 12 ore.Trascorso il tempo ribaltare l’impasto sul piano infarinato, appiattire l’eggermente, dividere in tre parti uguali, arrotolarli e chiuderli come si vede nella foto. Arrotolarli ancora formando tre filoncini di uguale lunghezza. Formare la treccia e chiuderla bene alle due estremità.
Posizionare la treccia sulla pala coperta con carta da forno, coprirla con un canovaccio e lasciarla lievitare per circa 2 ore.

Quando sarà ben lievitata, cospargere la treccia con abbondante farina fatta cadere da un piccolo colino. Infornare a 250 C° con vapore per 15 minuti, (mettere un pentolino di acqua bollente prima di infornare per provocare l’umidità se non si ha un forno a vapore).Togliere il pentolino e continuare la cottura per altri 15 minuti, poi abbassare a 220 C° e continuare la cottura per altri 15 minuti, sfornare e far raffreddare su una gratella.

 

Vi aspetto per la prossima ricetta……

(Visited 210 times, 1 visits today)

Comments

Be the first to comment.

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>