PANE VIOLA

Il Pane più semplice e facile da realizzare.
Di sicuro effetto con il suo bellissimo colore vi conquisterà, seguite la ricetta passo passo e sarà una vera soddisfazione realizzarlo.
Impastato con l’acqua ottenuta dalla cottura delle carote viola, farà incuriosire molti di voi e meraviglierà i vostri ospiti.

 

 

Ingredienti:

400 g di farina 0
350 g di carote viola
300 g di acqua dalla cottura delle carote
50 g di licoli,(lievito liquido) (o 70 g di p.m solida)
5 g di sale
3 g di malto d’orzo in polvere

 

 

 

 

Procedimento:

Lavare e nettere le carote, tagliarle a rondelle e cuocerle in un tegame ricoperte di acqua. Quando saranno cotte e avranno ceduto tutto il suo colore, filtrare l’acqua e farla raffreddare completamente.

 

Setacciare la farina con il malto d’orzo in una ciotola capiente. Fare un buco al centro e aggiungere il lievito( licoli), (con la p.m solida aggiungere 20 g in più di acqua al peso totale e scioglierla in un pò di acqua prima di inserirla nella farina) iniziare ad aggiugere l’acqua ottenuta dalla cottura delle carote e con un semplice cucchiaio mescolare. Piano piano aggiugere il sale e tutta l’acqua sempre mescolando.Sbattere l’impasto rendendolo omogeneo e amalgamato. Coprire a campana e farlo lievitare a temperatura ambiente per 8/10 ore.Trascorso il tempo di lievitazione, rovesciare l’impasto sul il piano abbondantemente ifarinato. Fare una serie di pighe ( come si vede nelle foto) e farlo riposare 30 minuti coperto. Ripetere ancora le piaghe e infine formare il pane. Infarinare moto bene il cestino di lievitazione, adagiarvi il pane con la chiusura sopra, coprirlo con un canovaccio e farlo lievitare ancora per circa due ore.Scaldare il forno a 250 C°, mettere un pentolino con l’acqua nel forno per creare l’umidità giusta per 15 minuti, ottenendo così il suo perfetto sviluppo, con il  il forno a vapore basteranno 10 minuti. Ribaltare il pane ormai lievitato sulla pala infarinata, fare un taglio netto con la lametta e infornare sulla placca nella parte piu bassa del forno per 15 minuti, togliere il vapore e continuare ancora la cottura sempre a 250 C° per altri 15 minuti. Abbassare la temperatura a 230 C° e continuare la cottura per 10/15 minuti (molto dipenderà per una buona cottura dalle potenzialità del forno,ognuno dovrà adattarla al proprio). Accertarsi della cottura battendo sopra la parte sottostante del pane, dovrà dare un suono non cupo, se necessita continuare la cottura. Abbassare poi a 200 C° per 10 minuti con uno spessore allo sportello per far uscire tutta l’umidita.
Sfornare il pane e posizionarlo in verticale in un cestino per farlo asciugare definitivamente.

(Visited 891 times, 1 visits today)

Comments

Be the first to comment.

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>