FARFALLE DI PASTA FRESCA CON SALSICCIA E CARCIOFI

 

In onore a quel Norcino di mio marito Enrico, grande appassionato di questa pratica che nella sua famiglia è sempre stata fatta di generazione in generazione, ho realizzato queste deliziose farfalle di pasta fresca e carciofi e la sua buonissima Salsiccia.

 

Ingredienti

 

Per la pasta:
250 gr di farina 0
5 rossi a pasta gialla
1 uovo a pasta gialla
sale

Per il condimento:
4 carciofi morellini toscani
100 gr di salsiccia
1/2 bicchiere di vino bianco
20 gr di pecorino grattugiato o ricotta secca
1 cipolla novella
1 limone
olio extravergine d’oliva
sale, pepe

Procedimento per la pasta:


Sulla spianatoia setacciare la farina e fare la fontana, aggiungere i rossi, l’uovo intero e un pizzico di sale.

la farina.

Amalgamare bene, impastare fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo.Metterlo in un angolo della spianatoia e coprirlo con una ciotola di ceramica pecedentemente scaldata con acqua bollente, lasciarlo riposare per mezzora.

 

 

 Con la macchina per la pasta tirare la sfoglia abbastanza sottili (al n°6 la passo due volte al n°7 una volta sola), tagliare delle strisce di 3 cm di lato e formare dei quadrati, pizzicargli al centro con le pinze da cucina formando cosi le farfalle, metterle nell’opposito essicatoio, oppure su di un vassoio cosparso di semola.
 
 
 

Procedimento per il sugo
Pulire i carciofi dalle parti dure e mettergli in acqua acidula per evitare che si anneriscano.

 

 

In una padella capiente saltare la salsiccia a piccoli pezzi, farla rosolare bene poi toglierla e metterla da parte.

Nella stessa padella aggiungere 3 cucchiai di olio e la cipolla tagliata finemente farla rosolare senza far prendere colore, aggiungere i carciofi tagliati a fettine far cuocere per 5 minuti, aggiungere la salsiccia rosolata e sfumare con il vino (avedo avuto cura di scaldarlo prima in modo che l’alcool evapori togliendo cosi quella punta di acidità che potrebbe rimanere al sugo) far evaporare aggiustare di sale e pepe.

 

 

 

 

 

 

Cuocere le farfalle in abbondante acqua salata per un minuto scolarle metterle nella padella del sugo, amalgamare spadellando facendole cosi insaporire e finere di cuocere.

 Servire in un vassoio o piatti individuali spolverizzando con pecorino grattugiato o ricotta secca.

 

Abbinamento:
Fiano di Avellino

 
(Visited 1.950 times, 1 visits today)

Comments

  1. Leave a Reply

    Rita
    11 Febbraio 2016

    Una ricetta semplice e sicuramente buona . La pasta così fatta può andar bene anche per i ripieni ? Credo sia abbastanza elastica e resistente alla cottura . Ciao
    . Rita

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>