LA DOLOROSA DI DARIO CECCHINI.

dolcezze, torte | 23 Febbraio 2021 | By

Dario Cecchini nato e cresciuto a Panzano in Chianti. È stato definito _il macellaio più famoso del mondo_ e che ha esportato la carne della tradizione Toscana persino alle Bahamas.

E’ considerato un vero artista della macelleria, decanta la divina commedia mentre taglia una Bistecca e serve i suoi clienti. Porta avanti la tradizione di famiglia, l’Antica Macelleria Cecchini che ha ormai compiuto 250 anni di attività.

La prima volta che ho sentito parlare di lui e stato a Milano nel 1993 a un pranzo da Gualtiero Marchesi con le amiche Fornelle. Nostro ospite, sempre in tema culinario Eugenio Medagliani definito il calderaio ( dirigente di un azienda di forniture alberghiere), nella convivialità del pranzo noi Toscane abbiamo appreso che in un paese del chianti  …(Panzano) c’era un macellaio molto speciale di cui noi non ne sapevamo l’esistenza pur essendo molto vicini.

Sono passati quasi 30 anni da allora e le nostre visite in macelleria ormai sono diventate un’abitudine. Ma non solo macelleria anche ristorazione ed ecco perchè questa ricetta, è il dolce che fa parte del menù degustazione che lui propone, una torta buonissima, provatela e ne rimarrete conquistate e poi il nostro Macellaio Dario vi aspetta a Panzano in Chianti nella sua macelleria.

 

Ingredienti per una tortiera di 25 cm;

 

350 g di farina 0…oppure farina 1 (io farina 0 locale Gran Prato)
250 g di zucchero semolato
250 g di arancia frullata ( 1 arancia piccola)
145 g di olio extravergine di oliva gusto delicato
70 g di vin santo
70 g di acqua
3 uova, 160 g circa
1 bustina di lievito biologico
un pizzico di sale

Per decorare;

50 g di uvetta
50 g di zucchero semolato

Procedimento;

Mettere a bagno l’uvetta nell’acqua tiepida, scolarla e asciugarla bene.
Preriscaldare il forno a 180° C.

Setacciare la farina con il lievito.

Frullare l’arancia fatta a pezzetti nel mix e ridurla in polpa.
Sbattere le uova con lo zucchero in una ciotola capiente rendendole gonfie e spumose.

Aggiungere al composto di uova, il vin santo e l’acqua, l’olio di oliva e sempre sbattendo l’arancia frullata.
Mescolare con la spatola e incorporare la farina setacciata con il lievito poca per volta, aggiungere il sale e mescolare bene.
Imburrare e infarinare la tortiera, versare dentro l’impasto, cospargere sopra alla torta l’uvetta facendola affondare un po’.
Cospargere ora sopra lo zucchero, infornare nella parte più bassa del forno per 40/45 minuti.
Controllare la cottura con uno stecchino che dovrà uscire asciutto.
Sfornare e far raffreddare, poi toglierla dallo stampo e trasferirla su una gratella facendola raffreddare completamente.

 

(Visited 1.440 times, 2 visits today)

Comments

Be the first to comment.

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>