TORTA DI ROSE SALATE

Questa bellissima torta e nata da una ricetta di Renato Bosco. Ho riadattato pesi e procedura per ottenere la torta di Rose salata con Pasta Madre, ecco il risultato, una giusta lievitazione con al suo interno sfiziose farce. (questa e la mia versione ma farcitele pure a vostro gusto) Può essere un’idea per la gita fuori porta del lunedì dell’angelo, oppure su la tavola del pranzo Pasquale come antipasto.

 

Ingredienti:

400 g di farina w 330
120 g di pasta madre arzilla, rinfrescata 3 volte con la stessa farina dell’impasto
120 g di latte intero
100 g di burro di ottima qualità
80 g di acqua
2 uova +1 tuorlo
10 g di sale
4 g di zucchero

Ingredienti per l’impasto con lievito di birra:

500 g difarina 00
120 g di latte
120 g di acqua
100 g di uova intere
100 g di burro
20 g di lievito di birra
10 g di sale

Per l’impasto usare lo stesso procedimento della pasta madre, ma con i tempi di lievitazione più brevi.

 
Ingredienti e procedura per le farce:
 
Per la farcia di piselli stracchino e pancetta.
80 g di piselli freschi
80 g di stracchino
10 fette sottilissime di pancetta
un cucchiaio di cipolla bianca tagliata finemente
olio extravergine d’oliva
sale, pepe
In una padella far soffriggere senza prendere colore, la cipolla tritata con un filo di l’olio, mettere i piselli, salare pepare e aggiugere qualche cucchio di acqua. Portare a cottura, spengere il fuoco e far raffreddare. In una padella antiaderente far diventare croccanti le fette di pancetta e mettere da parte.
 
Per la farcia di spinaci e taleggio:
1 mazzo(150 g) di spinacini freschi
80 g di taleggio
1 spicchi di aglio
oli extravergine d’oliva
sale e pepe
Lavare e nettare gli spinaci, sbollentarli in acqua salata. Far rosolare in padella uno spicchio di aglio con un filo di olio, aggiugere gli spinaci cotti, salare leggermente e far insaporire per qualche minuto. Togliere dal fuoco e far raffreddare.
Per la farcia di pomodori secchi:
300 g di pomodori secchi
50 g di pinoli
1 cucchiaio di capperi sotto sale
1 cucchiaino di origano
un pizzico di peperoncino
prezzemolo tritato
olio extravegine d’oliva.
Mettere sul fuoco una pentola con l’acqua e mezzo bicchiere di aceto bianco, portarla a bollore e tuffarvi i pomodori dopo averli lavati accuratamente. Far cuocere per circa 5 minuti, scolarli e trasferirli su carta assorbente tamponandoli bene. In un padellino antiaderente tostare leggermente i pinoli con qualche goccia di olio. Mettere nel mix i pomodori, i capperi lavati e asciugati, il cucchiaino di origano, il pizzico di peperoncino, il prezzemolo e un po’ di olio. Iniziare a frullare, aggiungere ancora un po’ di olio ottenendo una crema omogenea e morbida, se occorre aggiugere ancora olio. Sempre frullando aggiugere i pinoli, ecco ottenuta la farcia di pomodori secchi. Questa farcia e buonissima e da tanto tempo che la faccio per le mie varie preparazione, è una ricetta di Pinella Orgiana del blog I Dolci di Pinella. Si conserva per diverso tempo in frigo, chiausa in un barattolo di vetro coperta di olio.
 
Procedimento dell’impasto:
 
Versare nella ciotola dell’impastatrice, l’acqua, un chiaro d’uovo, la pasta madre spezzettata, lo zucchero e la farina.
Iniziare a impastare con la foglia ottenendo una massa abbastanza omogenea. Aggiugere le uova in tre volte e continuare a impastare sempre con la foglia ottenendo così la formazione del glutine. Togliere la foglia e inserire il gancio alla planetaria, aggiugere il burro in tre volte aspettare sempre che sia inserita la dose prima di inserire la successiva, in ultimo mettere il sale. Continuare ad impastare fino a che non si sarà formato il velo. A questo punto, con le mani unte di burro formare una palla, metterla a lievitare in un contenitore graduato coperto con la pellicola finchè non sarà triplicato, ci vorrano circa 6 ore a 28 C° in forno con la lucetta accesa.Quando sarà triplicato trasferirlo sul piano di lavoro, stenderlo con il mattarello in un rettangolo spesso circa 1/2 cm e rifilarlo togliendo con una rotella la pasta in eccesso.Dividere idealmente in tre parti, al centro spalmare con la farcia di pomodori secchi e cospargere di abbondante parmigiano reggiano grattugiato. In un’altra parte taleggio e spinaci e in fine pancetta croccante piselli e stracchino.Arrotolare formando due rotoli, dividerli al centro chiuderli pizzicottandoli. Mettere i rotoli in congelatore per 30 minuti avvolti con carta da forno, questo faciliterà il taglio.Tagliare i rotoli in fette alte cm 3, posizionarli nelle tortiere (una cm 22, una cm 20 o a piacere vostro, oppure in stampi singoli) imburrate, alternando le varie farce come si vede nella foto. Far lievitare nuovamente  fino al raddoppio circa 6 ore, spennellare con tuorlo sbattuto con panna fresca e cuocere nel forno preriscaldato a 180 C° per circa 30/40 minuti.
Sarà veramente un successo su la vostra tavola di Pasqua questa stupenda torta di rose salata, questa e la mia versione ma voi date pure spazio al vostro gusto e la vostra fantasia. Comodissima da preparare con largo anticipo, la potete congelare e rigenerare al momento del bisogno.   
 
(Visited 428 times, 1 visits today)

Comments

Be the first to comment.

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>