MARITOZZI CON LA PANNA

 

Il Maritozzo il dolce della Quaresima della tradizione Romana

Quella dei Maritozzi è, in realtà, una ricetta antichissima,  le cui origini risalgono addirittura all’epoca romana, quando venivano preparate delle pagnotte a base di miele e uva passa.

Nel Medioevo divennero una sorta di “dolce d’emergenza”, da consumarsi soprattutto in Quaresima, in quanto una delle poche deroghe concesse al digiuno di quel periodo.

Esisteva inoltre l’usanza, tra le ragazze in età da marito, di preparare queste dolci pagnottelle e di metterle in un cesto, che veniva poi portato in piazza. Chi aveva realizzato le  pagnottelle migliori riceveva le attenzioni dei giovanotti più ambiti.

 

Ingredienti per 11/12 Maritozzi di 50 g l’uno:

250 g di farina w 330
70 g di pasta madre (oppure 10 g di l.d.b)
60 g di latte
50 g di burro
40 g di zucchero
1 uovo + 1 tuorlo sbattuti
20 g di acqua
10 g di miele di acacia
4 g di malto
2 g di sale
la buccia edibile grattugiata di un’arancia e di un limone
Per lucidare 1 uovo battuto con il latte

 

Procedimento:

In un ciotolino mischiare le bucce grattugiate del limone e dell’arancia con lo zucchero e mettere da parte.

Iniziare facendo un preimpasto con, 110 g di farina, 70 g di pasta madre, 60 g di latte.
Impastare con la foglia nella ciotola dell’impastatrice gli ingredienti, coprire e far riposare per 45 minuti.
Procedere ugualmente con il l.d.b. con tempi più brevi di lievitazione.

Trascorso il tempo di riposo, aggiugere al preimpasto quasi metà uova battute, due cucchiai di zucchero, due di farina e iniziare a impastare, formarndo un impasto grossolano. Continuare a impastare aggiungendo le uova, lo zucchero e la farina a cucchiaiate. Terminare aggiungendo il malto, il miele e tutta la farina ottenendo un impasto abbastanza sodo. Togliere la foglia e mettere il gancio alla planetaria, aggiugere il burro morbido a piccoli pezzetti con l’ultimo pezzetto di burro aggiungere il sale. Far incordare bene aumentando la velocità a 2 poi, piano piano a filo sempre impastando aggiugere l’acqua. Continuare a impastare ottenendo un velo forte e trasparente. Trasferire l’impasto in un contenitore graduato unto di burro, coprirlo con la pellicola e porlo a lievitare a 28 C° fino al raddoppio, ci vorranno circa 8 ore, a temperatura ambiente 12/14 ore.Trasferire l’impasto sul piano di lavoro, sgonfiarlo delicatamente, arrotolarlo come si vede nella foto, fare le pezzature di 50 g, arrotolarle e formare le palline.

Lasciarle riposare per 30 minuti, poi arrotolare come si vede nelle foto dando la forma oblunga tipo panini. Posizionarli su una placca rivestita con carta da forno, coprirli e farli lievitare fino al suo raddoppio, ci vorranno circa 4/ 6 ore a 28 C°.
Pennellare con uovo battuto con un pò di latte, infornare a 180 C° per circa 20 minuti facendoli dorare bene.

Sfornare e far raffreddare i Maritozzi, poi farcirli con abbondante panna montata leggermente zuccherata.

Vi aspetto per la prossima ricetta…

(Visited 743 times, 1 visits today)

Comments

Be the first to comment.

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>