CHARLOTTE ALLE PESCHE CON GELATO FATTO SENZA GELATIERA

dolcezze | 4 settembre 2018 | By

 

Eccomi con u’altra proposta per il contest, Pesca regina di Londa….. La festa di Settembre che ospita la sfida fra cuochi con ricette a base di pesche. #reginadilonda18   #pescaregina18

 

Ingredienti per il gelato;

500 g di panna fresca
300 g di latte condensato (la ricetta per farlo in casa è pubblicata quì sul blog)
240 g di mascarpone
i semi di una bacca di vaniglia o un cucchiano di aroma naturale di vaniglia
un pizzico di sale

Ingredienti pe la Charlotte;

2 confezione di savoiardi
50 g di granella di nocciole tostate
3 pesche a pasta gialla
3 pesche a pasta bianca
3 cucchiai di acqua(se occorre aggiugerne ancora)
3 cucchiai di zucchero
3 cucchiai di vino bianco
20 g di piccoli amaretti

 

 

Procedimento per la bagna;

Cuocere sul fuoco in un pentolino metà pesca gialla, metà pesca bianca, con 3 cucchiai di zucchero e tre cucchiai di acqua.
Sfumare con i tre cucchiai di vino, far evaporare e addensare, scolare il succo ottenuto e farlo raffreddare.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pulire e lavare 1 pesca bianca e una gialla, tagliarle a piccoli cubetti e metterle da parte.

 

Mettere in una ciotola capiente o nella ciotola della planetaria, la panna, il mascarpone, il latte condensato, il cucchiaino di aroma naturale di vaniglia e il pizzico del sale.
Iniziare a montare il tutto con le fruste fino a raggiugere un composto vellutato.

Dividere il composto in due dosi uguali, aggiungere ad una parte la pesca gialla a cubetti, metà granella di nocciole e qualche piccolo amaretto.
Fare la stessa cosa con l’altra metà dose, aggiungendo però la pesca bianca, la granella e gli amaretti.
Amalgamare bene ogni composto e mettere da parte.
Rivestire con la pellicola lo stampo (io ho usato una tortiera con il fondo di 14 cm e 10 cm di altezza).
Ritagliare i savoiardi e coprire il fondo dello stampo come si vede nella foto.
Bagnare con il pennello i savoiardi posizionati sul fondo dello stampo, spennellare gli altri e posizionarli tutto intorno allo stampo.
Trafrerire il composto con la pesca bianca sul fondo sopra ai savoiardi e livellare bene.
Spennellare i restanti savoiardi con la bagna, posizionarli sull’impasto formando una strato, aggiugere il secondo impasto e con la spatola stenderlo uniformemente.

Mettere ora lo stampo in congelatore per almeno 12 ore. Trascorso il tempo di raffreddamento,
sformare la Charlotte su un piatto o alzata per dolci, decorarla con fettine di pesche bianche e gialle. Far bollire sul fuoco un pò di bagna con un cucchiaio di zucchero, lucidare con un pennello le pesche e mettere al centro dentro la rosa di fettine di pesche i piccoli amaretti.

 

(Visited 112 times, 1 visits today)

Comments

Be the first to comment.

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>