IL CASTAGNACCIO CON CREMA AL ROSMARINO …RICETTA DAL BLOG…” LE FARFALLE NELLO STOMACO”

dolcezze | 24 gennaio 2016 | By

Il castagnaccio con crema al rosmarino, ricetta dal blog “LE FARFALLE NELLO STOMACO”

La mia prima partecipazione a #scambioricette, un gioco tra blogger che fanno parte di questo splendido gruppo, le Bloggalline e i Blogalletti. Ogni mese gli aderti verranno abbinati casualmente ad un’altro blog aderente, il giochino e di realizzare una ricetta a piacere del blog a cui sei abbinato pubblicandola sul proprio blog.
E che sorpresa!!! abbinata a un Blogalletto!!!!, Jacopo Mariutti dal  suo blog “Le Farfalle nello Stomaco” ho scelto la ricetta del castagnaccio, resa molto sfiziosa dalla delicatissima crema al rosmarino.
Da buoni Toscani nei nostri blog non puo mancare questa ricetta, non avendola ancora pubblicata ho trovato la ricetta di Jacopo molto interessante, eccomi quà a pubblicarla sul mio blog, buon Castagnaccio a tutti.
12633120_966617636753162_1376937105_o

Ingredienti
390 g di acqua tiepida12528774_966002870147972_2136671200_o
250 g di farina di castagne
80 g di uvetta
50 g di Vin Santo
40 g di pinoli
5 gherigli di noci
1 cucchiaio abbondante di zucchero
1 noce di burro (per la teglia)
1 rametto di rosmarino
1 pizzico di sale
la scorza edibile grattugiata di 1/2 arancia
olio extravergine di oliva

Ingredienti per la crema12607343_966587350089524_1110414070_n

200 g di panna liquida
80 g di ricotta
20 g di zucchero
2 rametti di rosmarino
1 cucchiaino di miele di acacia

 

Prima di iniziare la preparazione dell’impasto, tritare abbastanza finemente i rametti di rosmarino, aggiungere il trito alla panna, riporlo in frigo e lasciarlo in fusione fino al momento della preparazione della crema, possiamo fare questo anche il giorno antecedente la panna si aromatizzerà ancora di più.

 

Procedimento

Prima di iniziare l’impasto:

Mettere l’uvetta a bagno nel vin santo, accendere e scaldare il forno a 190 C°, imburrare e oliare abbondantemente una teglia di alluminio di cm 30×20 (e mia abitudine fare il castagnaccio in questa vecchia teglia di famiglia con queste specifiche dosi) oppure rivestirla direttamente con carta da forno.castagnaccio312630848_966589876755938_1293880370_o

 

 

In una ciotola capiente setacciare per due volte la farina di castagne, fare un buco al centro e iniziare ad aggiugere l’acqua tiepida, rigirare, aggiungere ancora acqua, lo zucchero, un cucchiaio di olio, la scorza grattugiata dell’arancia e il sale. Mescolare bene finendo di inserire tutta l’acqua, sbattere con la frusta per eliminare tutti i piccoli grumi, diventerà un impasto molto morbido ma nessuna paura, il risultato finale sarà eccellente. Versare dentro la teglia imburrata e oleata l’impasto, cospargere sopra i pinoli, l’uvetta strizzata, i gherigli di noce e i rametti di rosmarino.12631102_966002410148018_89057121_o Versare sopra al castagnaccio abbondante olio a filo, infornare nel forno già caldo nella parte più bassa, cuocere per 30, 40 minuti o fino a che sopra non si saranno formate tutte le crepe.(e mia abitudine fare il castagnaccio basso, molto idratato e cotto bene, nel suo blog Jacop12576303_966002300148029_717983637_no Mariutti spiega molto bene altri tipi di cottura, merita veramente una visita).http://www.lefarfallenellostomaco.com/

 

Procedimento per la crema

Passare la ricotta al setaccio a maglia fitta, aggiungere il cucchiaino di miele e amalgamare.
Filtrare la panna per eliminare eventuali residui di rosmarino, montarla con la frusta elettrica, aggiugere piano piano lo zucchero quando sarà quasi montata.
Aggiungere la ricotta alla panna montata a cucchiaiate, incorporandola delicatamente dall’alto verso il basso.
Servire il castagnacc12596875_966082266806699_1079271709_oio con alcu12596956_966496670098592_498928118_one quenelle di crema al rosmarino, oppure fare dei ciuffetti di crema con la sac a poche con la bocchetta rigata.

12633039_966616616753264_2118826823_o

 Il Vin Santo: l’abbinamento ideale per accompagnare questo dolce della nostra tradizione Toscana.

(Visited 537 times, 1 visits today)

Comments

Be the first to comment.

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>